percorso di navigazione
presentazione del libro RIVOGLIONO IN LORO PESCE

 


pubblicato il 1/29/2020



J.B. Sourou in Biblioteca
sabato 8 febbraio 2020

Immagine Evento

presentazione del libro

RIVOGLIONO IL LORO PESCE (Cedro)

un libro di Jean Baptiste Souro

Un libro per aiutarti a non essere vittima dei vari proclami sull'emigrazione, ma a darti una spiegazione reale e oggettiva su quella proveniente dall'Africa. 

 

Jean-Baptiste è arrivato in Italia una ventina d’anni fa per proseguire i suoi studi.

In un primo tempo ha frequentato corsi di Filosofia e Telogia a Assisi e Padova, laureandosi presso la Facoltà Teologica San Bonaventura di Roma. Quasi contemporaneamente, si è iscritto presso la Pontificia Università Gregoriana conseguendo successivamente una Laurea in Scienze sociali e nel 2006 un il Dottorato in comunicazioni sociali. Si è specializzato in Radio e Stampa. In quell‘Ateneo ha iniziato la sua carriera da docente. Prosegue la sua formazione intellettuale alla Rhodes University in Sudafrica da dove poi si è imbarcato per un periodo di ricerca in Africa occidentale.

Jean-Baptiste ha lavorato per anni presso la Radio Vaticana della quale è rimasto collaboratore cosi come lo è di varie testate nazionali e internazionali tra cui Radio France Internationale. Proprio questo impegno nei media gli ha permesso di entrare maggiormente nel mondo dell’immigrazione e di farne oggetto di ricerca, di studio e di impegno. Un impegno che si traduce nella creazione di due associazioni: una qua in Italia Il Cedro Onlus e l’atra in Benin: ONG Cèdres con lo scopo di sensibilizzare i giovani sui rischi dell’immigrazione non pensata e per accompagnarli nella ricerca di alternative valide sia al livello culturale che di lavoro. Perché l’immigrazione non sia più una costrizione, ma una scelta.

Ha ottenuto vari riconoscimenti: Premio internazionale per la Solidarietà con i Rifugiati e il Premio del miglior autore all’Africa Italy Excellence Awards nel 2013 per il suo libro Affondo. L’anno successivo è stato insignito negli USA dell’African Studies Presidential Fellowship per il suo impegno di ricerca scientifica sulle culture africane.

Ha scritto vari libri in francese, italiano e inglese.