percorso di navigazione
ORSOLINA DI CATAGNONE Storia di una donna del Quattrocento umbro

 


pubblicato il 2/23/2022



venerdì 11 marzo 2022, ore 16.30

ORSOLINA DI CATAGNONE
Storia di una donna del Quattrocento umbro
un romanzo storico di Matteo Bebi

Ne parlerà con l'autore Maria Giulia Poggi 

Nocera Umbra, gennaio 1421. Orsolina di Catagnone è il racconto delle vicende convulse che portarono alla famosa Strage dei Trinci. Protagonista indiscussa è proprio Orsolina, sposa del castellano Pietro da Rasiglia. Una nuova prospettiva d'indagine, in parte anche psicologica, per restituire dignità alla memoria di una donna ma anche - e forse soprattutto - ai suoi sentimenti più intimi, ai suoi pensieri e alle sue speranze, penetrando nelle emozioni di coloro i quali vissero quei convulsi fatti di violenza fino all'estremo gesto che sarebbe rimasto impresso nella storia dell'Umbria.

I fatti storici sono ricostruiti attraverso l’analisi delle fonti ma non sono il vero motore del racconto. Al tratteggio a volte solo minimo dei luoghi, come Trevi, Rasiglia, Foligno e la stessa Nocera per citarne alcuni, si impone la personalità di Orsolina. Il testo è scritto in una maniera inconsueta, appositamente, nel tentativo di catapultare il lettore nell’io della giovane protagonista, vittima di un mondo schematizzato, conchiuso entro un preciso binario.

Una realtà tracciata che sarebbe andata peggiorando col tempo, fino a giungere ai nostri giorni, dove certo la violenza (sia essa fisica o verbale) non può dirsi affatto estinta. Anche coloro i quali nel testo sembrano essere ‘antagonisti’, in verità, sono a loro volta vittime inconsapevoli degli schemi nei quali sono imprigionati. A 600 anni di distanza Orsolina di Catagnone non è solo la storia angosciosa di questa nostra conterranea ma un grido contro ogni tipo di violenza.

E' necessario il GREEN PASS 

Per info: bibliotecacomunale@comune.gubbio.pg.it - 075 9237632