percorso di navigazione
La Peste Nera

 


pubblicato il 10/18/2022



presentazione del libro di Alberto Luongo
ven. 2 dicembre 2022, ore 18.00

"La Peste Nera. Contagio, crisi e nuovi equilibri nell'Italia del Trecento", edito da Carocci Editore, è l'ultima fatica del medievalista Alberto Luongo. Dopo una prima presentazione a Milano, il libro, fresco di stampa, sarà presentato a Gubbio, il 2 dicembre 2022, alle ore 18.00, presso la Biblioteca Comunale Sperelliana. Per scrivere questo importante saggio, destinato a divenire uno dei manuali di riferimento sull'argomento, il Prof. Luongo si è avvalso della sua lunga esperienza di ricercatore di carte archivistiche, avendo indagato in molti archivi e biblioteche  del centro Italia. Ricordiamo, per fare un solo esempio, il suo "Gubbio nel Trecento", monumentale lavoro edito nel 2016 dalla casa editrice Viella, per l'appunto frutto di anni di ricerche negli archivi eugubini e non solo.    

"La Peste Nera". All’inizio dell’autunno del 1347 l’Italia, prima tappa occidentale dei commerci provenienti dal Mar Nero, fu la porta d’ingresso in Europa di una pandemia dalle conseguenze devastanti: da sud a nord, nel giro di poche settimane, la peste decimò città e campagne come mai era avvenuto. Nonostante l’inadeguatezza delle conoscenze sanitarie, la società dell’epoca, dopo l’iniziale shock, seppe mettere in atto meccanismi di reazione in numerosi ambiti: le istituzioni adottarono specifici provvedimenti per limitare il contagio e i disagi dei sopravvissuti, mentre nei decenni successivi una diversa distribuzione delle ricchezze portò alla ribalta politica ed economica individui e gruppi sociali in precedenza esclusi. La peste non causò il collasso di un mondo, ma generò nuovi equilibri che consentirono di convivere con il periodico ripresentarsi della malattia; una storia che, a distanza di secoli, non smette di riguardarci.

Dopo i saluti istituzionali presenterà il libro il Prof. Franco Franceschi dell'Università di Siena.